Lei non sa chi sono io!
federica sassaroli

LEI NON SA CHI SONO IO!

Storie m'alate alla ricerca di sé...

di e con FEDERICA SASSAROLI

 

M'alata? Ecco la conferma della mia motivata ipocondria.  Allora avevo ragione ad annaffiare ogni giorno il mio orticello della paranoia! E adesso che faccio? Chiamo tutte le mie amiche e mi lamento, finalmente, di quanto sto peggio di loro? Pianifico un coast to coast di tutti gli specialisti del mio caso? Mi mummifico sul divano davanti alla tv, in attesa che il dottor Oz mi parli dell'ultima cura miracolosa? Vado in edicola e acquisto la gazzetta con in allegato i dvd con gli esercizi per la guarigione passo a passo? Oppure mi compatisco e mi faccio compatire dal resto del mondo?
Forse, c'è un'altra strada. E se fosse il mio corpo a volermi parlare?
La storia, irriverente e poetica, di come affrontare le situazioni difficili tramite l'accettazione di sé. Un viaggio attraverso il variegato e variopinto mondo delle guarigioni, da quella classica a quella alternativa, da quella inutile e tediosa a quella funzionale in proporzione diretta agli zeri dell'assegno. Comprendere che tutto quello che ci accade nella vita avviene per un motivo preciso. E non è la sfiga. O almeno credo.

 

"Egli imparò a volare, e non si rammaricava per il prezzo che aveva dovuto pagare. Scoprì che erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano".
R. Bach

federica sassaroli

Scarica la cartella stampa


Sii Come L'Ippopotamo
federica sassaroli

Sii come l'ippopotamo

Lettura scenica di Stefano Benni

con FEDERICA SASSAROLI

accompagnata dalle musiche di Matteo Calabrò

 

Viaggio tra le storie surreali, paradossali e fantasiose di Stefano Benni. Si possono raccontare cose che non stanno né in cielo né in terra. Tu ridi, poi ci pensi e scopri che è proprio di te che stanno parlando. Della tua vita quotidiana, dell’universo che ti scorre accanto, quell’universo che a volte dimentichi di osservare e di interrogare.
Faremo un viaggio tra le pagine dei racconti di un autore che, con il suo spirito ironico e anticonvenzionale, sa travestire da favola ogni realismo per opporsi all’ordine delle cose esistenti e per mostrare che c’è sempre un altro punto di vista da prendere in considerazione.
Un’ora di incontro e ascolto. Un’ora per cominciare a conoscere un grande scrittore o per riassaporare alcuni dei suoi brani più belli. Tutto con la levità che contraddistingue lo stile di Stefano Benni. Per passare un’ora in compagnia della scrittura d’autore, per sorridere e ridere con intelligenza e sagacia, per incontrare un mondo che apre la mente.

Scarica la cartella stampa


A.L.I.C.E. - Anima Leggera In Circostanze Esasperanti
federica sassaroli

A.L.I.C.E.

Anima Leggera

In Circostanze Esasperanti

di Federica Sassaroli, Fiammetta Scharf
con FEDERICA SASSAROLI

 

C’era una volta...
Ancora? Siamo stufi di sentire le solite favole. Tutti hanno scritto, disegnato, filmato qualche cosa che riguardi il mondo della fiabe. Allora basta, lasciamoli stare i personaggi incantati, lasciamo che riposino in pace, e cerchiamo idee nuove, giovani, creative. Abbiamo ancora bisogno di loro, nell’era della tecnologia?
Wonderland era il regno incantato, la terra dove tutto era possibile. Wonderland era il paese dove si parlava in versi e si agiva la poesia. Wonderland stava morendo. Si era ammalato di cinismo e rischiava di sparire. Ma dalla Terra è arrivata la soluzione: trasformare il luogo dei sogni, superati e inutili, in un reality show. Ecco l'isola dei Meravigliosi dove Cenerentola, cinica presentatrice, mostra tutta la sua abilità, nuova di zecca, nel condurre una trasmissione dall’audience sempre più alto.
Ci sono stati grandi cambiamenti. Stufi delle poche novità, gli autori hanno imposto colpi di scena e cambi di rotta. Gli ingenui personaggi hanno accettato la proposta di salvezza: la dignità in cambio della sopravvivenza. Ma non tutti accettano ciò che succede. Alice, ragazzina curiosa e intelligente, non si rassegna alla decadenza. Infrange le regole, lascia l’isola, va alla ricerca di un modo per far tornare la coscienza alle altre protagoniste di favole e per far rinascere la magia nel cuore degli umani.
Cenerentola è una donna determinata e sicura, Cappuccetto un’aspirante velina, Biancaneve un’artista delusa. Le donne da fiaba ci parlano dei modi di essere che la tv ci impone. Le uniche donne che vengono mostrate oggi sono provocanti signorine senza abilità alcuna o grintose donne rifatte, che competono con uomini e ragazzine. Ma nascondersi dietro ai cliché, celarsi sotto ad una maschera chirurgica, è davvero l’unico modo per esistere oggi?
"La constatazione è che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita ci è parsa enorme: la cancellazione dell’identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un’adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime."
Lorella Zanardo, il Corpo delle Donne

federica sassaroli

federica sassaroli

Scarica la cartella stampa